I mezzi per le emergenze sono delle postazioni autonome utilizzate principalmente per sistemi di telecomunicazioni telefonica, per broadcasting, sistemi di sicurezza e sorveglianza, per trasferimento dati. Sono progettati e costruiti per alloggiare strumentazione ad alta tecnologia e apparati speciali.


ANALISI DEL PRODOTTO


Nel campo delle TLC si avverte sempre più la necessità di un sistema in grado di far fronte alle emergenze di tipo catastrofico, di backup o legate a problemi di rete.

EMERGENZE CATASTROFICHE: laddove la normale fornitura di rete non è disponibile in seguito a un disastro naturale.

EMERGENZE DI BACKUP: dove la rete è interrotta a causa di danni rilevanti.

PROBLEMI DI ASSENZA RETE TEMPORANEA: dove la rete non lavora propriamente poiché non sufficientemente potente per soddisfare il bisogno.
Questo prodotto può essere installato ovunque, anche su terreni impervi o difficilmente raggiungibili. La mobilità è assicurata da idonea meccanica all terrain per il trasporto sulla quasi totalità dei terreni. La rispondenza alle norme ISO rende i nostri shelter idonei al trasporto su gomma, nave e rotaia. Grazie alla mobilità, tramite gli attacchi superiori è possibile il trasporto e la posa mediante elicottero. Su richiesta, lo shelter può essere progettato anche per il trasporto in aereo.

DOTAZIONI DI BORDO


Ogni sistema è specificamente progettato per rispondere nella maniera migliore alle condizioni ambientali circostanti. La dotazione può variare a seconda della necessità, partendo da una versione base con sistema di energia autonomo, dotato di batterie e inverter no-break, sistema di controllo per la temperatura dimensionato in funzione delle apparecchiature interne ed in base ai range di temperatura previsti nel progetto, un apparato di sollevamento autonomo per consentire la scarrabilità dalla motrice e livellare lo shelter rispetto al terreno di appoggio, un sistema composto da uno o più pali telescopici che possono raggiungere un’altezza di 20 mt senza bisogno di strallaggio. In base alla destinazione d’uso è possibile installare ulteriori apparecchiature o soluzioni definite dal cliente.

IMPIANTI A CORREDO


Il particolare campo in cui operano gli shelter ha richiesto un’attenzione particolare alle problematiche inerenti agli aspetti di operatività. Dal trasporto alla posa, lo shelter dotato di acorgimenti specifici: per esempio, il doppio tetto per i climi tropicali, oppure i sistemi di riscaldamento supplementari per consentirne l’utilizzo in condizioni meteorologiche avverse.

I nostri shelter possono essere completati con i seguenti allestimenti e apparati:

  • Sistema di GEO POSIZIONAMENTO
  • Sistema di PUNTAMENTO manuale o automatico degli apparati PR
  • Sistema di livellamento automatico

Ogni shelter di SMITT può avere in dotazione:

  • Sistemi di sollevamento automatici o manuali
  • Sistemi di auto livellamento
  • Pali telescopici a sezione quadrata o rotonda automatici o manuali
  • Impianto di alimentazione autonomo (G.E. benzina/diesel/cogenerazione)
  • Impianto di alimentazione no-break
  • Batterie tampone
  • Impianto elettrico
  • Impianto di estrazione dell’aria
  • Impianti di condizionamento attivo e passivo
  • Griglie di aerazione e areazione passiva
  • Pareti apribili, totali o parziali, con pistoni idraulici
  • Infissi (alluminio o PVC)
  • Impianto antincendio e di rilevazione dei fumi
  • Sistemi di raffreddamento e refrigerazione
  • Pavimento flottante
  • Controsoffitto
  • Sistemi di schermatura EMI – RFI